Segnali di trading per opzioni binarie del 10 gennaio 2014 - OB60

Decalogo del Trader

e riceverai subito il decalogo del Trader.
Resta sempre aggiornato sulle opzioni binarie

Home | Segnali opzioni binarie live | Segnali di trading per opzioni binarie del 10 gennaio 2014

Segnali di trading per opzioni binarie del 10 gennaio 2014

Venerdi 10 gennaio 2014, 14:30 ora italiana potrebbe scaturire un altro ottimo segnale di trading per opzioni binarie dal calendario economico. Si tratta del Nonfarm Payrolls. Vediamo cosa possiamo aspettarci. 

Alle ore 14:30 vengono infatti diramati una serie di dati per l’economia americana non da poco, ma tra i principali, quello a tre tori, c’è il dato degli stipendi per i settori non-agricoli, il NFP (Non farm payolls).

Il dato precedente era 203k e quello previsto è leggermente inferiore, 196k. Quindi se il dato macroeconomico che verrà pubblicato sarà superiore alle aspettative allora dobbiamo aspettarci un altro crollo della coppia Forex EUR/USD nell’immediato ( entro i successivi 10 minuti se non oltre ). Se il risultato sarà al di sotto delle aspettative allora alla stessa stregua ci aspetteremo un rialzo di EUR/USD.

In genere queste variazioni non riguardano solo la coppia EUR/USD ma bene o male tutte le coppie nelle quali è presente USD. Per semplificare il discorso faccio riferimento ad EUR/USD soltanto.

Attenzione però, c’è un altro problema, anzi, altri due bei problemi.

Allo stesso momento ore 14:30 verrà pubblicato un altro dato macroeconomico importante per USD, il tasso di disoccupazione americana (Unemployment rate) che anche esso è un segnale macroeconomico a tre tori e il tasso di disoccupazione canadese che ha anche esso una certa influenza in tutte le coppie dove compare il CAD. Ovviamente il tasso di disoccupazione è favorevole per la relativa valuta se diminuisce e quindi per esempio, se prendiamo singolarmente il tasso di disoccupazione americana e vediamo che diminuisce allora ci aspettiamo un incremento per la valuta USD e di conseguenza un ribasso per la coppia EUR/USD. Allo stesso modo se il tasso di disoccupazione dovesse aumentare allora ci dovremmo aspettare un rialzo della coppia EUR/USD.

Ma questi dati macroeconomici escono in contemporanea, pertanto come conviene comportarci?

Io personalmente agisco in questo modo: prima di tutto concentro la mia attenzone su EUR/USD in modo da evitare confusioni con le coppie che includono anche il CAD.

Poi se entrambi i dati macroeconomici di Non-farm payrolls e di Unemployment rate sono incoraggianti per la valuta USD allora apro subito un opzione ribassista sulla coppia EUR/USD a scadenza 5 minuti, se entrambi sono invece scoraggianti per USD allora apro una posizione rialzista per la coppia EUR/USD. Negli altri casi non apro alcuna posizione.

Riepilogo dei segnali per EUR/USD:

  1. Non-farm payrolls + Unemplyment rate incoraggianti per USD = opzione put a 5 minuti
  2. Non-farm payrolls + Unemplyment rate incoraggianti per USD = opzione call a 5 minuti
  3. altri casi = no trading

segnale 10 gennaio 2014

Broker consigliati: in questi casi, dove il tempismo è tutto consiglio sempre broker molto reattivi come 24option o Cedar Finance

Ci tengo a precisare che quella appena illustrata è una mia visione personale e non vuole essere un incentivo per nessuno ad investire. Chiunque decida di farlo lo fa a proprio rischio e pericolo.
  • Floriano

    Buon giorno a tutti. è il primo commento che scrivo su questo sito.
    è ta tempo che vi seguo con interesse.
    Io ho provato ad entrare dopo 10 secondi in direzione della candela con scadenza 120 secondi. Che ne dici ?
    5 minuti mi sembrano tanti e mi fanno paura

    • ob60

      Come già detto, operare nella fase iniziale si rischia di andare incontro a dei dietro-front momentanei che potrebbero far risultare perdente un trade che, se si aspetta un pochino diventerebbe vincente. Per me 300 secondi sono la scadenza più giusta per questa strategia.

  • ob60

    No trading – segnali discordanti

    • ob60

      NFP è negativo, il tasso di disoccupazione è positivo, i segnali sono pertanto incompatibili e quindi NO TRADING … non aprire nessuna posizione.

      • ob60

        Osservate comunque il grafico … il risultato negativo del NFP è stato di maggiore impatto rispetto al tasso di disoccupazione.

    • naufel chaoui

      io in realtà ho aspettato che la candela raggiungesse un valore altissimo,e lo si capisce dal fatto che smette di salire e comincia a formarsi solo la coda,e ho aperto una posizione al ribasso con scadenza a 20 min,poi vedendo che ormai continuava a scendere ne ho aperta un’altra dopo poco sempre verso il basso e li ho presi entrambi;a regola quando cè una candela lunghissima ce nè quasi sempre un’altra lunga in direzione opposta,tuttavia ho notato che questa regola funziona di piu con scadenze un po piu lunghe perchè sui 60 secondi puo capitare di avere anche 3 o 4 candele nella stessa direzione.

      • ob60

        Interessante Naufel, anche se in questo modo ti prendi un rischio in più, quello di andare contro il trend. Devo dire però che quanto dici non è assolutamente sbagliato in quanto anche io ho notato spessissimo questa cosa. Solo che come hai giustamente detto occorre investire a scadenza superiore anche ai 300 secondi. Io preferisco il modo che ho descritto anche se non disprezzo il metodo da te indicato.

  • Passione Pubblicità

    quando ho visto che erano discordanti sono andato ad analizzare il grafico. l’impatto positivo sull’eur/USD era impressionante e sono entrato a pochissimi secondi dopo lo scoccare delle 14.30. Grande risultato. (operazione a 120 secondi) avrei guadagnato anche a 60 e a 300.

    • ob60

      La strategia dei segnali macroeconomici è una delle migliori. Posso sapere come mai usi il condizionale alla fine? Sei entrato o no ?

      • Passione Pubblicità

        certo. sono entrato a 120. AVREI guadagnato anche entrando a 60 o a 300 secondi…. 🙂

  • lock_stock

    oggi ho seguito gli appuntamenti del calendario economico, e devo dire che al momento della pubblicazione della notizia riscontravo crolli o impennate improvvise, candele di 1 minuto molto lunghe, almeno 3 consecutive.
    La domanda è: e se si aprisse una posizione a 120 secondi al momento della formazione della seconda candela nella stessa direzione della candela precendente?
    Ciò ovviamente solo in presenza di adx alto e come dicevo candela molto lunga.

    Vi è capitato di riscontrare “false partenze” di trend brevi proprio al momento di una comunicazione importante?

    • ob60

      Le “false partenze” quando esce un dato macroeconomico si può dire che ci sono sempre perchè non si sa mai nel primo istante successivo alla comunicazione dei dati fino a dove ci si fermerà. Quindi si ha un primo lampo nella direzione dettata dalla notizia, poi in genere c’è un ritorno indietro per vedere se anche “gli altri” si stanno muovendo nelle direzione intrapresa e poi in genere c’è il continuo del trend iniziato se la notizia è forte. Se hai seguito il segnale che ho dato l’altro ieri su l’ADP per USD hai visto come si è comportato il mercato ( lo ho tutto documentato nei commenti del relativo articolo ). Poichè ci possono essere più dietro-front prima di intraprendere un trend, se la notizia è valida conviene a mio avviso aspettare più di 120 secondi ma non più di 300 secondi e quindi 5 minuti per me sono il tempo più corretto. L’ADX non lo guardo proprio in questa strategia.