Strategia opzioni binarie - caccia al retest - OB60

Decalogo del Trader

e riceverai subito il decalogo del Trader.
Resta sempre aggiornato sulle opzioni binarie

Home | Strategie opzioni binarie | Strategia opzioni binarie – caccia al retest

Strategia opzioni binarie – caccia al retest

Cari lettori di Opzionibinarie60.com,

voglio parlarvi di questa strategia per opzioni binarie a 60 secondi che riguarda il retest. Il retest è praticamente quel test che il livello di prezzo fa ripetutamente in determinati valori. Questa strategia senza la conoscenza delle precedenti strategie riportate sull’individuazione dei supporti e delle resistenze e senza conoscere in modo approfondito il significato di ogni candela non ha alcun valore. Pertanto prima di proseguire siete invitati ad andare nella sezione strumenti per comprendere bene il significato di ogni candela e nella sezione strategie per capire come posizionare su un grafico a candele supporti e resistenze.

Alla luce di questi concetti Vi risulterà chiaro che un retest del prezzo la candela lo dimostra con la sua ombra ( ombra in alto o in basso ) quando va a toccare più volte nel tempo un determinato livello di supporto o di resistenza.

È proprio questo il momento in cui dobbiamo intervenire. Individuato il canale in cui si sta muovendo il prezzo rimbalzando più volte allora non dovremmo fare altro che:

  1. individuare sul grafico il prossimo prezzo di retest
  2. aspettare sulla piattaforma di opzioni binarie che tale prezzo venga raggiunto
  3. puntare istantaneamente al rimbalzo

Può capitare che proprio in quell’occasione il prezzo invece di rimbalzare continui in quella direzione e allora salta la nostra operazione.

Ecco che occorre innanzitutto mettere in preventivo che perdere l’investimento è sempre possibile, poi bisogna aspettare di individuare una situazione a noi favorevole. La classica è quella in cui molti minuti prima, anche una o due ore prima il prezzo si è mosso all’interno di un canale, poi è riuscito e adesso rientra nel canale. È proprio qui che ci possiamo aspettare una serie di rimbalzi prima di n uscita dal canale.

Nella seguente immagine mostro come ho operato quest’oggi.

caccia al retest

Con le frecce blu ho indicato i miei investimenti. Il primo è stato una PUT (basso) e il secondo una CALL (alto). Sono intervenuto proprio dopo che ho visto che il prezzo ha ripreso a muoversi all’interno di un canale già individuato in precedenza.

Questa la mia operatività:

opzioni binarie 20 novembre 2012
clicca per ingrandire l’immagine

La piattaforma utilizzata è 24option ideale per questo tipo di investimenti visto i brevissimi tempi di reazione al comando di PUT o CALL.

I tempi di reazione della piattaforma utilizzata sono fondamentali in questo tipo di strategia perchè qui entriamo non a chiusura di candela ma durante la sua formazione.

Come vedete questa strategia è un evoluzione delle precedenti. Pertanto Vi consiglio di non investire considerando una sola strategia, ma ampliando prima le Vostre vedute sull’argomento considerando più strategie e poi, in base all’evoluzione del mercato decidere quale in quel momento è più giusto adottare.

Buon investimento a tutti.

  • Michele

    scusa ma la seconda freccia è sbagliata…. di posizione? come hai fatto a “vincere” la call se ci sono 3 candele rosse…
    hai acquistato la call alla chiusura della candela? o nel punto minimo?

    • ob60

      Non c’entra se la candela successiva è rossa o è verde. Io ho acquistato una CALL nel momento in cui il prezzo ha toccato il supporto e dopo ha cominciato a salire. Da quando acquisto partono i 60 secondi. Ho acquistato la CALL a 1.28120 e dopo 60 secondi il prezzo era di 1.28141, quindi l’investimento è andato bene. Se l’acquistavo a chiusura di candela vuol dire che non stavo acquistando durante il retest in quanto la stessa candela del retesta ha chiuso a un prezzo decisamente maggiore.

  • Nicolò

    help! il mio messaggio non è stato pubblicato o è stato rimosso?
    (è necessario iscriversi a disqus!?)

    • ob60

      Quale messaggio Nicolò? Questo è presente. Cancelliamo solo quelli di spai o quelli privi di significato. Non ci risultano altri tuoi messaggi.

      • Nicolò

        ok allora ci deve essere stato un problema di connessione….riscrivo…
        non so se è il luogo giusto dove porre questo quesito ma non saprei dove….
        molti siti parlano di una strategia che viene chiamata spesso SCALPING (oppure molto simile quella anche detta dell’ iper venduto o iper comprato) la quale tiene in considerazione gli andamenti stoclasitci o indicatori RSI…

        volevo sapere se la conosci e se la ritieni una strategia valida…inoltre se sapresti consigliare un “assetto” ideale dei vari parametri da applicare ai nostri grafici di FreeStockCharts…..
        se non sono stato chiaro e se non conosci questa strategia posso mandarti qualche link relativo a questi metodi….
        Grazie mille in anticipo e molti complimenti per il sito!!

        • ob60

          Ma lo scalping è un metodo di operare intraday esasperato a pochi pips. Si compra e si vendono assets, azioni, ecc. non appena si ottiene un minimo di margine sfruttando un rialzo o ribasso o un rimbalzo del prezzo. Gli indicatori sono essenziali per operare e infatti più volte li abbiamo mensionati su questo sito. Abbiamo anche indicato l’RSI. Per quanto riguarda come impostare freestockcharts abbiamo fatto un video che spiega come settarlo, ti consiglio di guardarlo http://www.opzionibinarie60.com/196-strategia-per-opzioni-binarie-a-60-secondi-segnali-da-supporti-e-resistenze/
          Saluti

        • Nicolò

          per quanto riguarda il settaggio di freestockcharts intendevo quali indicatori utilizzare e come settarli sempre a riguardo della strategia sclaping…ma forse non è quella che intendo io ed ho capito male….
          ti mando uno stampa schermo che forse ci intendiamo meglio…il mio risultato è un pò un mischiotto di più siti siccome danno tutti valori diversi o indicatori che su freestockcharts non ci sono….
          il risultato non so quanto sia attendibile in quanto ora posso confrontarlo solo con una porzione limitata di grafico però mi sembra dia risultati simili alla strategia che sfrutta l indicatore macd o il metodo delle cuspidi…..
          quando il grafico RSI scende oltre il livello 80 si verifica o una cuspide o un intersezione macd-media e praticamente sempre un cambiamento di trend a ribasso….
          che ne pensi? potrebbe essere una strategia da studiare o sono fuori strada?

        • ob60

          Nicolò, sei nel posto giusto. Per scoprire se la strategia è valida occorre testarla e poi testarla ancora e poi, altra cosa importantissima, essere pronti a rimetterla totalmente in discussione senza affezionarsi troppo. Solo così possiamo migliorarci.
          Pertanto, ti invito a testarla e magari a pubblicare di volta in volta i risultati.
          Ad occhio e croce sembra che i presupposti siano buoni. Serve solo testarla per un bel pò di tempo.