3 modi per perdere tutto con le opzioni binarie - OB60

Decalogo del Trader

e riceverai subito il decalogo del Trader.
Resta sempre aggiornato sulle opzioni binarie

Home | Guida per opzioni binarie | 3 modi per perdere tutto con le opzioni binarie

3 modi per perdere tutto con le opzioni binarie

No Trade Non mi stancherò mai di dirlo “le opzioni binarie non sono un gioco!“. I guadagni che i brokers possono ottenere da chi non le considera uno strumento di investimento ma un gioco d’azzardo sono incredibili e a mio avviso occorre mettere un punto a questa storia. In questo articolo pertanto affronterò tre modi di investire con le opzioni binarie che non sono assolutamente da seguire altrimenti, come si dice, si può finire a mare con tutti i panni.

1. Seguire il trend e affidarsi ciecamente ad esso

Grazie a questa tecnica iper-pubblicizzata sul web in tutte le lingue con video dimostrativi, che spesso appaiono come popup o peggio ancora come popunder in cui sentite solo la voce e prima di capire chi è che sta parlando dovete chiudere tutte le finestre del vostro browser, riuscirete a perdere tutto in men che non si dica. Seguire il trend è sicuramente un ottima strategia di trading tradizionale, con le dovute accortezze però che non stiamo qui a spiegare, ma nelle opzioni binarie fa acqua da tutte le parti. Prendete un asset che sta seguendo un trend palesemente rialzista in un time-frame a 1 ora (h1). Provate a a investire a 60 secondi con le opzioni binarie in direzione di trend indipendentemente da ciò che sta accadendo senza scegliere un determinato punto di ingresso ma semplicemente investendo al rialzo in qualsiasi momento solo perché state all’interno di un forte trend. In pochissimi minuti avrete perso tutto, ma non solo una parte, proprio tutto! Un trend h1 può essere costituito da moltissimi rialzi e ribassi del prezzo ogni 60 secondi e questo fa si che anche se nel globale il valore dell’asset possa essere salito, scompattandolo minuto per minuto, si può osservare che è accaduto di tutto. Tecnica totalmente inaffidabile.

2. Investire scovando il massimo o il minimo del chart del broker

chart opzioni binarieUn chart come quello che ho allegato qui a sinistra è il classico grafico proposto da un broker per opzioni binarie. Questa strategia di trading, pubblicizzata anche essa in moltissimi video che trovate su youtube consiste nel farvi investire al ribasso quando viene toccato un picco di massimo e al rialzo quando viene toccato un punto di minimo di tale grafico. Supponiamo che stiamo adottando quindi questa tecnica ed abbiamo scelto un punto di massimo del grafico per investire 50 euro al ribasso con scadenza a 1 ora. Qualora le cose non vadano come previsto e l’asset prende la direzione contraria a quella scelta da noi tale tecnica prevede di incrementare la posta e continuare ad investire al ribasso non appena verrà toccato un altro pseudo-massimo del grafico. Così facendo avrete bisogno di un capitale infinito di denaro per poter chiudere sicuramente in profitto. Ma tecnicamente, la cosa più assurda di questa strategia è che un massimo nel grafico non ha alcun valore significativo per poter investire al ribasso. Il massimo raggiunto non indica un livello resistenza di un chart a candele giapponesi, ma semplicemente un massimo di un grafico a tick che è tutto e niente.

Se scegliete questa tecnica di trading binario allora state certi che in un tempo così breve che neanche ve lo immaginate perderete tutto quello che avete depositato sul broker, e, se non vi state attenti anche tutti gli eventuali altri depositi che farete per tentare di recuperare le perdite maturate.

3. Investire incrementando l’importo in modo progressivo

Quest’ultimo modo di investire che Vi sto invitando ad osservare per non farvi commettere errori è indipendente dalla strategia di trading seguita ed è più una tecnica di money management a mio modestissimo avviso completamente errata. Supponiamo che state seguendo una strategia che si è dimostrata di essere molto redditizia. Bene, iniziate ad investire anche voi e vi rendete conto però che le cose stanno andando nel verso sbagliato. Cosa fate? Per recuperare le perdite incrementate per ogni trade l’importo investito. Se prima investivate 10 euro a trade adesso ne investite 20, poi 50, poi 100 e così via. Allora ragazzi, è inutile ostinarsi a seguire una strategia che in quel momento risulta fallimentare. Come più volte ho detto, ogni valida strategia funziona se applicata al momento giusto. Per esempio, molte delle strategie che trovate su questo blog danno risultati sorprendenti, ma solo in determinate condizioni e in determinate fasce orarie. Per esempio la strategia del retest a 120 secondi non funziona bene in mercati in cui l’asset sta seguendo un trend, così come la strategia OBIF non funziona in mercati che stanno lateralizzando. Allo stesso modo la strategia Angler30 non funziona in apertura di mercati quando c’è molta indecisione ed estrema volatilità. Ma applicate nei momenti giusti queste strategie hanno dato e soprattutto, stanno dando, tutte ottimi risultati. Quindi se vi rendete conto che, una volta deciso di seguire una strategia, le cose non stanno andando come previsto, fermatevi, non ostinatevi a guadagnare laddove il momento non è quello migliore.

Spero di esservi stato di aiuto e come sempre siate sempre molto cauti e disciplinati, le opzioni binarie non sono un gioco ma uno strumento di investimento.