Analisi tecnica del 15 gennaio 2013 - trading EUR/USD - OB60

Decalogo del Trader

e riceverai subito il decalogo del Trader.
Resta sempre aggiornato sulle opzioni binarie

Home | Analisi tecnica | Analisi tecnica del 15 gennaio 2013 – trading EUR/USD

Analisi tecnica del 15 gennaio 2013 – trading EUR/USD

In questa breve analisi tecnica di oggi 15 gennaio 2013 volevo mettervi in luce l’efficacia della strategia per opzioni binarie a 60 secondi con il rintracciamento di Fibonacci. Opportunamente sistemato nel grafico a candele dà luogo a molti utili segnali per fare trading.

analisi tecnica del 15 gennaio 2013

Così come spiegato nella strategia del rintracciamento di Fibonacci per opzioni binarie a 60 secondi ho sistemato lo strumento del rintracciamento per visualizzare nel grafico dei livelli di supporto di minimo e di massimo relativi. Se si riesce ad individuare questo tipo di livelli allora si hanno ottime opportunità di successo, infatti, quando il prezzo giunge in tali livelli può rimbalzare o può sfondare. In entrambi i casi siamo pronti ad intervenire con una operazione singola o con una doppia operazione.

Guardate nell’immagine qui sopra proposta, ho inserito le freccette blu per indicare tutte le volte che il prezzo del cross EUR/USD ha rimbalzato proprio sui livelli tracciati. Come potete osservare dopo il massimo assoluto del grafico abbiamo avuto due bei rimbalzi che ci hanno portato a chiudere due belle operazioni profittevoli al rimbalzo del prezzo. Dopo l’ultima freccia blu visualizziamo una pinbar decisamente ribassista. Nel momento in cui la candela rossa successiva ha sfondato il livello di supporto tracciato da noi siamo intervenuti ulteriormente al ribasso ed abbiamo chiuso un altra operazione decisamente profittevole sempre in 60 secondi.

Molti continuano a dire che le opzioni binarie a 60 secondi sono più simili a scommesse che a veri e propri investimenti. Io rimango sempre contrario a ciò. Il trading in opzioni binarie a 60 secondi è in tutto e per tutto un modo di fare trading. Dietro ci sono dei ragionamenti e degli studi analitici che vanno fatti se sei vuole trarre profitto da queste operazioni. L’unica differenza è che l’operazione invece di chiudersi in ore, in giorni, in mesi si chiude in 60 secondi. Quello che in molti non considerano è il periodo di analisi che precede un investimento che può durare anche ore. Se il mercato non ci fornisce dei segnali per noi più che chiari non interveniamo.

Se volete commentare … sono a Vostra disposizione.

  • Daniele

    Ciao, io non capisco a quale freccia ti stia riferendo con questa frase: “Dopo l’ultima freccia blu visualizziamo una pinbar decisamente ribassista. Nel momento in cui la candela rossa successiva ha sfondato il livello di supporto tracciato da noi siamo intervenuti ulteriormente al ribasso ed abbiamo chiuso un altra operazione decisamente profittevole sempre in 60 secondi.” Questo metodo è molto interessante.. lo sto seguendo da quando ce lo hai proposto.. grazie!

    • ob60

      La pinbar alla quale faccio riferimento è la 4° candela dopo la freccia blu più a destra. Come vedi è una pinbar con una lunga coda ( ombra – shadow ) superiore che posta alla fine di un mini trend rialzista è un chiaro indice di una nuova fase ribassista, che subito dopo infatti è arrivata.

      • Daniele

        Ottimo, ora l’ho individuata pure io sul grafico..! E ottima spiegazione, grazie mille!

  • Daniele

    Ciao..sono sempre io.. Volevo farti una domanda che riguarda FreeStockCharts in generale.. Esiste un indicatore che ci segnali il momento esatto in cui la creazione della candela è terminata? una sorta di timer.. Cioè se sono su un grafico impostato ad 1minuto vorrei vedere un timer che passa dai 60 secondi a 0 secondi durante il periodo della creazione della candela, questo per avere un ottimo tempismo in cui operare… grazie!

    • ob60

      Certo che esiste, è quello che vedi anche nell’immagine in basso a destra. È un contatore che nel fermo-immagine che vedi sopra è a 05:40:00. Se vedi tutti i video che ho realizzato facci caso, è sempre presente in basso a destra del grafico.

      • Daniele

        Grazie mille..! Ora l’ho notato pure io.. molto comodo!

  • emanuele valentini

    ciao ma quanto bisogna allargare il grafico affinchè possiamo aggiungere il finbonacci????

    • ob60

      Bella domanda! Tanto quanto basta per trovare un “buon” massimo e un “buon” minimo almeno nell’ultima ora di attività. Non a caso ho messo tra virgolette “buon”. Perchè, per esperienza ci sono dei massimi e minimi relativi migliori di atri. Mi spiego meglio. Quando inserisci il rintracciamento tra un massimo e un minimo ti accorgi che magari i livelli intermedi non vengono rispettati perfettamente. Bene … cosa fai, provi a vedere se ci sono altri livelli prossimi a quelli selezionati che fanno meglio al caso tuo. Spero di essermi spiegato … penso però che realizzerò un video anche su questo per chiarire meglio questo importante aspetto.

  • Pingback: Analisi tecnica del 15 gennaio 2013 – trading EUR/USD | Trading online | Scoop.it()

  • emanuele valentini

    Hai detto benergia, trovare il momento giusto ma come??? È proprio il momento che puntiamo per la salita o la discesa e quei 60 secondi che sembrano pochi ma durano un eternità gli ultimi 10 secondi sembrano minuti, e guarda in Po quando siamo convinti che abbiamo puntato bene ci ritroviamo che la candela scissa dalla parte che non vogliamo…….

    • ob60

      Se ti è capitato questo ti sarà anche più volte capitato l’esatto contrario, ovvero di vedere il tuo investimento partire in modo errato, anche di molto e poi andare a chiudere in positivo all’ultimo secondo.

  • emanuele valentini

    io sto cercando come tutti penso il modo migliore per investire 1 puntata al giorno, ma questa puntata deve essere sempre in the money, c’è un modo tra tutte le strategie che si avvicina al 100%

    • ob60

      Se mi fai questa domanda vuol dire che non hai capito bene cosa significa investire. Nessuna strategia si avvicina al 100%. Una strategia di successo è costituita da vincite e perdite con i profitti che superano la spesa. Questa equazione va bilanciata non solo con investimenti di successo, ma anche con un money management di successo.

  • emanuele valentini

    hai ragione, ti faccio questa domanda perchè sto cercando un metodo che si avvicini l perfetto investimento

    • ob60

      Guarda l’investimento perfetto non esiste, non esiste quello sicuro al 100%, però hai potuto osservare nei nostri video di strategie, sempre che li abbia guardati, come sia possibile realmente guadagnare. Allo stesso modo però devi sapere che è anche possibile perdere, e senza autodisciplina puoi anche arrivare a perdere tutto. Perciò, ti ripeto, con una buona strategia e una buona gestione del portafoglio potrai arrivare a fare una serie di investimenti vincenti e perdenti che risultano nel globale profittevoli, ma ci vuole tanta, tanta autodisciplina.

  • emanuele valentini

    Tra tutte le strategie che hai pubblicato quale secondo te è la migliore come risultato di vincite?

  • emanuele valentini

    Se io ti dicessi: devi fare un unica puntata e come denaro hai 1000, wuindi devi puntare 1000 euro ad esempio EUR/USD CON QUALE METODO OPERERESTI?

    • ob60

      Dicendomi 1000 euro non mi hai detto nulla. 1000 euro possono essere tantisismi o pochissimi … dipende dal tuo portafoglio. Io ti dico che quando mi seggo avanti al computer e decido di intraprendere una sessione di investimenti non investo più del 5% per singola operazione. Se sul conto ho 1000 ogni operazione sarà di circa 50 euro. Poi mi regolo strada facendo, se accumulo provo ad alzare il tiro altrimenti rimango a livello o scendo.

    • ob60

      Non ti ho risposto però alla strategia che adotterei. Bene, tutte le strategie che trovi qui sopra le devi far diventare tue e in base a come si muove il mercato le utilizzi. Se ad esempio sei davanti ad un mercato con continuo andamento trasversale dove non si evince un trend rialzista o ribassista non userai certo la strategia bullish o bearish che sono buone in presenza di trend ben definiti ma magari utilizzerai quella del retest coadiuvata dalla Fibonacci.

    • ob60

      Giusto per cronaca, ho appena fatto un bell’investimento a 10 minuti seguendo il dato che trovi qui a destra sulle tendenze. Attualemente segnala NZD/USD in netto calo ( il 99% ). Ho negoziato una PUT e sta andando alla grande. 🙂

      • emanuele valentini

        mi puoi spiegare meglio, le tendenze sono in tempo reale? che durata hanno? cioè tu mi avevi detto che avevi fatto un investimento a 10 minuti perche?

        • ob60

          Qui a destra vedi delle tendenze, il trader’s insight, che puoi trovare disponibile anche su alcuni broker in real time quando fai il login. Per esempio sia bbinary che stockpair presentano questi dati nella loro piattaforma. Utilizzo però questi segnali non per quelle a 60 secondi ma per quelle standard a scadenza tra i 5 e i 10 minuti. Come faccio? Se il trader’s insight mi dice che il 90% è una put, guardo se il mercato del cross selezionato sta muovendosi in modo trasversale, o al max aspetto che lo faccia e poi, quando si raggiunge un livello di massimo relativo con un time-frame a 5 minuti entro con una put. Tutto qui. Prossimamente illusterò meglio questa strategia in un nuovo articolo.

  • Acsom

    complimenti per il sito… articoli e strategie molto interessanti… Ci vorrebbe anche una piccola sezione sul money management e gestione del rischio…

    • ob60

      Hai ragione! Appena avrò tempo provvederò a realizzarla.

    • ob60

      Inserito articolo sul money management.