Operare sul forex con le opzioni binarie - OB60

Decalogo del Trader

e riceverai subito il decalogo del Trader.
Resta sempre aggiornato sulle opzioni binarie

Home | Guida per opzioni binarie | Operare sul forex con le opzioni binarie

Operare sul forex con le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno strumento veramente duttile che consente di sfruttare al meglio l’andamento dei mercati finanziari e di trarne profitto, qualunque sia il trend dominante o anche se il trend è laterale. Ovviamente a patto di implementare le strategie giuste, ma questo i lettori di questo sito lo sanno già, visto che pubblichiamo le migliori strategie per trading di opzioni binarie. 
Oggi però ci vogliamo occupare di un aspetto un pò teorico, l’uso delle opzioni binarie per fare trading sul forex.
Il forex è il mercato delle valute, il mercato più grande e più efficiente al mondo e, grazie alle opzioni binarie, possiamo approcciare questo mercato in modo facile e soprattutto con una strategia vincente.
I broker di opzioni binarie infatti, rispetto ai broker forex tradizionali cioè basati sui CFDs, hanno il vantaggio di essere molto più semplici da utilizzare.
Un altro grosso vantaggio delle opzioni binarie è la possibilità di fare trading a 60 secondi: nel mondo forex questo tipo di trading viene detto scalping e, purtroppo, non tutti i forex broker lo consentono.
Invece, utilizzando broker come 24 Option, è possibile cogliere i vantaggi immensi del trading veloce.

Pensiamo ad esempio alla conferenza stampa ufficiale del direttorio della BCE o del Federal Open Market Committee della FED: quando ci sono questi eventi, soprattutto se vengono comunicate al mercato notizie riguardanti la variazione dei tassi ufficiali di sconto, l’implementazione di politiche sulle riserve valutarie, programmi di quantitative easing, il forex si muove molto rapidamente e consente dei profitti davvero ingenti ai trader che sanno cogliere questi guizzi.
E il miglior modo per farlo sono le opzioni a 60 secondi.
Un’altra interessante osservazione che possiamo fare riguarda la combinazione del trading tradizionale (CFDs) con quello di opzioni binarie per realizzare strategie di hedging e coprirsi contro il rischio di perdite sul forex, a costo però di rinunciare ad una parte di solito molto piccola dei profitti che possiamo considerare il costo della nostra polizza assicurativa contro le perdite.
Ancora, visto che operare con i CFDs non è semplice, tutti coloro che sono semplicemente affascinati dal forex ma non hanno grandi competenze tecniche, possono puntare a lavorare con le opzioni binarie per diventare trader forex esperti.
Gli esempi che possiamo fare sono infiniti ma quello che deve essere chiaro è che non possiamo dire, in modo assoluto, che è meglio lavorare con un broker forex piuttosto che con un broker di opzioni binarie. Tutto dipende dalle circostanze, dalla strategia, dalla preparazione personale del trader. E, probabilmente, la cosa migliore da fare è avere un account su entrambi questi strumenti, in modo da utilizzare il broker giusto al momento giusto.
Per concludere questo breve articolo, possiamo senz’altro dire che il mercato forex è uno dei più ricchi di opportunità di guadagno e che le opzioni binarie sono un utile complemento dei forex broker basati sui CFDs per cogliere al meglio tutte le opportunità.

  • http://twitter.com/FrancescoBucolo Francesco Bucolo

    sono assolutamente un neofita.. ma sono molto curioso. Le operazioni binarie a 60 secondi con lo studio dei grafici e con queste strategie mi prendono.. ma devo dire che ancor di più fino ad ora mi hanno preso le opzioni binarie con scadenze maggiori.. tu che ne pensi della strategie straddle? io credo sia un modo buono per ridurre il rischio e ampliare il profitto.. di certo però.. bisogna sempre studiare il grafico.. il trend che prenderà non nei 60 sec successivi ma nell’arco di quei 15 o mezz’ora.. vorrei facessi qualche video per capire meglio i trend.. buona serata

  • emanuele valentini

    ciao ob60, vorrei sapere cortesemente come funziona il discorso delle tendenze!!!
    qui in basso a destra vedo le tendenze dei vari trade, come fuziona qual è il procedimento ad esempio NZD/USD 99 PERCENTO CHE ANDRà GIU ma sono diversi minuti che rimane cosi non ho proprio capito come funziona!!!! io vedo questo trade e punto in qualsiasi momento che andrà giu oppure c è un tempo e poi per i 60 secondi non va bene

    Grazie

    • ob60

      Non guardare solo questi, ma guarda anche quelli che offrono diversi broker ( devi però loggarti per vederli in tempo reale ) . Io in genere quando provo a seguire le tendenze ( di rado ) opero in questo modo. Trovo l’asset in cui le tendenze sono tutte ben decise. Supponiamo che per EUR/USD mi dicono tutti che scenderà ( valore di discesa superiore al 70% ). Aspetto quindi che che sale … come raggiunge una sorta di livello di massimo in un grafico a 5 minuti investo a scendere. Non uso le tendenze per trading a 60 secondi.

      • emanuele valentini

        Ma dal momento che punti per la discesa con quale scadenza 15 minuti???e poi ad esempio se si usa come indicatore RSI ho fatto caso che quando il valore arriva ad 80, io penso che scenderà e guarda un po che scende un po e poi continua la sua corsa e quando si avvicina alla scadenza comincia a scendere ma è assai lontano dal mio valore!!!

  • Alessandro Abba

    Buongiorno, potrebbe fornire fonti come siti internet o giornali, riguardo le “notizie o appuntamenti importanti” che possono influire immediatamente sull’andamento dei mercati? in modo tale da avere in tempo reale informazioni utili sui possibili movimenti improvvisi dei grafici. Mi capita spesso di seguire le notizie al crepuscolo, quando le cose sono già accadute e magari si è perso l’attimo per “buttarsi in onde più favorevoli”. Non so se ciò può rivelarsi veramente utile, ma, ad esempio: magari sapere che la settimana prossima alle 11 ci sarà un incontro per importanti trattative sull’estrazione dell’oro, con successiva divulgazione di notizie, potrebbe generare subito un’aspettativa di andamento del mercato. Sono arrivato a questo sito da poco, ancora non ho letto le strategie, ma visto che qui si è per un attimo citato “conferenze stampa”, mi è venuta in mente questa domanda. Grazie per la lettura ma soprattutto per la redazione del sito