Home | Strategie opzioni binarie | Strategia Hammer per opzioni binarie a 60 secondi

Strategia Hammer per opzioni binarie a 60 secondi

Operando con le opzioni binarie affidandoci alla fortuna abbiamo il 50% delle possibilità di vincere e di conseguenza il 50% di perdere. A questo punto una buona interpretazione ( e non semplice lettura ) del grafico a candele giapponesi ci può essere di aiuto fino a spostare le probabilità di successo di un operazione anche fino al 90%. Il 100% è irraggiungibile nel trading.

Quella che voglio presentarVi oggi è una strategia che mi sta dando parecchie soddisfazioni, ed è quella degli Hammer. Gli Hammer sono quelle pin-bar rialziste che se le troviamo alla fine di un trend ribassista possono indicarci un forte segnale di inversione del trend ottimo segnale quindi che ci invita puntare per un rialzo ovvero per una call.

strategia hammer
Grafico che mostra l’applicazione di una strategia Hammer per opzioni binarie a 60 secondi.

Il grafico qui sopra riguarda l’asset EUR/USD impostato a 1 minuto. Questo vuol dire che ogni minuto si forma una candela. In più ho aggiunto al grafico le bande di Bollinger che mi delineano la strada in modo tale che se ci dovessimo discostare di molto dalla loro direzione allora ci prendiamo una pausa. Negli ovali verdi vedete tutte le posizioni che abbiamo preso seguendo la strategia Hammer, praticamente nel giro di 1 ora ne abbiamo presi ben quattro su quattro. Bel risultato vero?

Spieghiamo meglio questa strategia. L’Hammer avete visto cosa è; è quella candela che ha il corpo corto e l’ombra inferiore molto lunga possibilmente più del doppio del corpo. Verde o rossa che sia è una candela che nella sua formazione è bugiarda, infatti ci spinge a pensare che il prezzo scende molto ma poi al completamento va a chiudere di poco sopra ( verde ) o di poco sotto ( rossa ) al prezzo di apertura dando appunto origine a un ombra lunga e a un corpo corto.

Veniamo al dunque.

Adottando questa strategia dobbiamo cercare un Hammer in una fase ribassista. Appena l’Hammer si completa puntiamo un opzione a 60” al rialzo ( una call ).

Analizziamo ovale per ovale.

Partiamo dal primo in alto a sinistra. La linea blu che ho disegnato fa capire che siamo in un trend ribassista e l’ultima candela di questo trend è un Hammer. Quindi come si completa l’Hammer interveniamo aprendo una opzione a 60 al rialzo. Il grafico ci mostra che abbiamo vinto questa posizione grazie al fatto che abbiamo ottenuto una bella candela verde, non importa di quanto, l’importante è che il prezzo di chiusura sia più alto di quello di apertura.

Il secondo ovale ci mostra un segnale ancora più forte perchè l’Hammer che si è formato alla fine del trend ribassista, a parte il fatto che ha una coda molto lunga, ma poi è verde e quindi ci da una info in più per farci capire che il prezzo  è intenzionato a salire. Anche qui abbiamo chiuso una buonissima posizione che ci ha dato un ottimo profitto.

Il terzo e quarto ovale sono molto simili tra loro e sono dei mini-trend ribassisti con hammer a chiusura indici di un andamento quasi laterale del mercato.

Vi invito a prestare attenzione anche al Doji verde che trovate dopo l’ultimo ovale. Anche quello ha dato vita ad una fase rialzista ed è un particolare tipo di Hammer col corpo talmente piccolo che coincide con lo spessore di una linea. In quel caso, mio malgrado, non ho aperto la posizione perchè il trend ribassista dal quale proveniva il Doji era troppo misero. Pertanto non sono intervenuto e ho perso una buona chance, ma non perso però soldi. A posteriori posso dire di aver fatto bene lo stesso perchè se osservo il grafico della giornata ci sono stati parecchi Doji simili che alla fine hanno condotto al ribasso.

Oltre ad una buona strategia ho imparato che occorre tanta disciplina. Se decidete di seguire una strategia continuate a seguirla senza farvi prendere la mano credendo di aver capito l’andamento del mercato. Se Vi fate prendere dal delirio di onnipotenza in breve perderete tutto. Disciplina, disciplina, disciplina. E ricordate che una strategia rimane una strategia e non è affatto una garanzia. Pertanto mantenete gli occhi sempre ben aperti.

Per le opzioni binarie a 60” Vi consiglio di utilizzare come broker 24option . In questo periodo potrete anche assicurarVi il bonus del 100% non solo sul primo deposito, ma anche su eventuali depositi successivi.

 Il grafico riportato qui su è stato estrapolato da FreeStockCharts che fornisce grafici gratuiti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +5 (from 5 votes)
Strategia Hammer per opzioni binarie a 60 secondi, 4.0 out of 5 based on 7 ratings

Ti potrebbe interessare ...

Strategia RSI per opzioni binarie

Strategia per opzioni binarie con RSI a 7 periodi su grafico Heiken Ashi

Questa strategia per opzioni binarie è molto semplice da applicare e al tempo stesso può ...

  • OB60

    Precisazione: fate attenzione alla bande di Bollinger. Quando un trend ribassista esce troppo fuori dale bande, aspettate a prendere posizione con la Hammer. In questi casi spesso ha dato vita a false inversioni di trend.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    • samuele

      La tua strategia mi sembra buona, credo che l’unico problema sia il timing: quasi tutte i siti aggiornano la candle del minuto precedente con qualche secondo di ritardo che può rivelarsi decisivo perchè l’operazione vada a buon fine o meno.
      Tu che sito utilizzi per il trading e per consultare i grafici?

      grazie,
      samuele

      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      • OB60

        Hai perfettamente ragione, ma tieni presente che questo studio è basato sull’andamento delle candele e non dei mercati pertanto è come se il ritardo di cui parli tu è già intrinseco nella formazione delle candele. Non so se mi sono spiegato. Ad ogni modo io utilizzo http://www.freestockcharts.com/ e questo studio è stato effettuato su questo servizio di grafico a candele.
        I ritardi di cui parli tu sono significativi quando invece di riferirti a uno studio del grafico ti rifai all’analisi fondamentale dei mercati e vedi come i grafici rispondono. Per esempio subito dopo l’uscita di un dato fondamentale pesante, ad esempio un dato sull’occupazione in america che magari esce molto al di sotto delle aspettative, dovrebbe prevedere la risposta immediata del grafico EUR/USD con candele verdi, ma a volte le candele è come se seguissero l’inerzia del trend immediatamente precedente prima di rispondere in modo “corretto” ( ovvero nel modo in cui uno si aspetta che rispondano ). Ovviamente si parla sempre di pochi secondi. Questo è il mio punto di vista.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  • Pingback: Binary options 60 seconds Hammer strategy()

  • Giuseppe

    Ciao a tutti!

    Sono un aspirante trader di opzioni binarie, da tre settimane sto studiando incessantemente analisi tecnica, strategie, broker ecc. Nonostante questo articolo sia abbastanza vecchio, io, che sono di natura curioso, sono andato a leggere molte delle strategie presenti in questo fantastico blog, e tra quelle che ho provato, questa è quella che mi ha dato risultati inaspettati. Vi esporrò brevemente una sessione di trading demo che ho tenuto oggi 19 Febbraio 2015, tra le 15.00 e le 16.30 sul forex EURUSD.

    Prima però voglio fare qualche considerazione su questa strategia. Ne sto provando tante, sia con scadenze brevi, sia con scadenze medie fino a un’ora. Ad essere sincero questa è l’unica strategia tra le molte che ho provato, che riesce a minimizzare l’influenza psicologica che il trading ha su di me. Questa strategia non richiede massicce dosi di competenza in analisi tecnica, né un forte intuito, non vi chiede di individuare trend a lungo periodo, né di indovinare inversioni o figure tecniche strabilianti. Siete solo voi, e il grafico con time frame a un minuto. Non c’è nient’altro tra voi e le candele che si formeranno di volta in volta. Questo aiuta molto ad applicare la strategia senza che eventuali perdite vi demoralizzino. Trovo più facile considerare la natura statistica delle perdite, piuttosto che quella psicologica, grazie a questa strategia.

    Ma veniamo a noi.

    Nel primo screenshot potete notare il mio spazio di lavoro, in breve ci sono le bande di bollinger, una media a 10 periodi e una a 89 periodi, un oscillatore stocastico veloce, uno pieno e l’indicatore di volumi. Uso anche altri strumenti più o meno complicati, questo vi fa capire che ho studiato parecchie strategie, ma molte sono abbastanza complicate.

    Nel secondo screenshot potete osservare meglio il grafico, un po’ più pulito. Voglio analizzare con voi ognuna delle otto operazioni che ho compiuto. ATTENZIONE: il risultato non ha natura statistica a causa dello scarso numero di dati. Il fatto che abbia conseguito 6 successi su un totale di 8, non significa che questa strategia vi garantisce il 75% di successi come è successo a me. Sperimentate in conti demo, organizzate un buon money management e non prendetela come un gioco in cui si vince o si perde, il vostro obbiettivo deve essere il profitto, quindi siate freddi e calcolatori! 😀

    Le prime tre operazioni sono abbastanza semplici, non tutte si trovano alla fine di un trend specifico ma possiamo notare come in genere la figura del martello sia abbastanza eloquente, e dia ottimi segnali anche se non va contro il trend di quel momento; è il caso dell’operazione numero 3, in cui si susseguono due hammer al ribasso in una sequenza evidentemente ribassista.

    La quarta operazione invece è più particolare. Come potete vedere il prezzo subisce un’impennata verso l’alto esattamente alle 16. La candela segnale che vi ho indicato non è proprio un martello, come potete notare ha un’ombra consistente anche verso l’alto. L’operazione, tuttavia, va a buon fine. La spiegazione a questo successo la trovate nel terzo screenshot. Una notizia positiva per l’euro ha notificato una crescente sicurezza dei consumatori dell’eurozona rispetto a gennaio. Chi di voi mastica un po’ di analisi fondamentale saprà che le notizie di economia si riflettono immediatamente sul mercato. Un’occasione che non potevo lasciarmi sfuggire!

    Infine arriviamo alle ultime tre operazioni. La numero 5, come vedete, dimostra che ho fatto un errore a leggere il grafico, infatti la candela segnalata non è affatto un hammer. Pazienza. 😛 Nella sesta operazione tutto come da manuale. La settima è un falso segnale; ma come dice ob60 in uno dei commenti sotto, quando il prezzo esce dalle bande di bollinger è probabile che si generino falsi segnali. Infine l’ultima operazione. Non è un martello ma una spinning top (studiate un po’ di analisi tecnica se non sapete cosa sia). Qui c’è ancora una volta un errore mio perché ho aperto la posizione quando ancora la candela non era stata chiusa, ma alla fine il prezzo doveva salire perché se sapete leggere lo stocastico si vede che il prezzo era in una zona di ipervenduto.

    Nel grafico, anche prima e dopo le mie operazioni, ci sono molti altri segnali che avrei potuto sfruttare. Dalle mie operazioni potete capire che una parte di successo sta nella tecnica e una parte sta nell’applicarla correttamente. Al netto degli errori questa strategia mi è sembrata molto convincente, la proverò ancora. Chissà, magari inizio a fare trading con denaro reale proprio con questa strategia!

    Negli ultimi due screen potete osservare i risultati delle opzioni, su una piattaforma di trading binario demo. :)

    Scusatemi il lungo post su questo vecchio topic, spero possa servire a tutti!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    • http://www.opzionibinarie60.com ob60

      Ciao Giuseppe,
      innanzitutto grazie per la tua dettagliatissima testimonianza. Mi fa piacere che hai voluto condividere con noi la tua esperienza. Nonostante il post sia vecchio non vuol dire che sia meno importante e lo dimostra il fatto che una persona che studia trading, come te, è stata in grado di trovarlo e di riportarlo alla luce con questo bellissimo commente che più che commento oserei definire “un articolo vero e proprio”. Grazie veramente per il tempo che hai dedicato alla stesura di ciò e mi auguro che sia solo l’inizio di una lunga serie di risultati positivi.
      Mi raccomando alla disciplina. Hai centrato un punto fondamentale nel tuo commento: l’emotività del trader. Se questa strategia ti consente di essere lucido e “cinico” nell’applicarla allora vuol dire che stai già a buon punto.

      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)