Come iniziare a fare trading con le opzioni binarie

Oggi volevo approfittare per fare un pò il punto della situazione alla luce di tutte le strategie di trading proposte, provate e testate finora soprattutto per guidare coloro che sono indecisi se avvicinarsi o meno a questo settore di investimenti.

A coloro che frequentano abitualmente il nostro blog questo articolo potrebbe sembrare noioso perchè molti dei concetti qui riportati li abbiamo già ampiamente trattati. È anche vero però che coloro che ci visitano per la prima volta di sicuro potrebbero trovare giovamento in una sorta di “riassunto delle puntate precedenti” in modo da non doversi sfogliare tutto il blog e tutti icommenti, se non per trovare approfondimenti.

Bene, cominciamo col dire che guadagnare con le opzioni binarie non è affatto semplice come molte pubblicità “ingannevoli” vogliono far intendere. Lasciate perdere i broker che ovviamente fanno il loro tornaconto e spesso i messaggi pubblicitari che lanciano ci possono anche stare. Mi riferisco invece ai siti informativi che dicono “guardate come è semplice guadagnare con il trading binario”. Quello che è davvero semplice è la meccanica dell’investimento che consiste in una scelta binaria: su o giù. L’incredibile semplicità con cui è possibile investire in opzioni binarie mentalmente tende ad allontanare la consapevolezza della complessità dell’investimento in se. Qundi il primo punto da sottolineare è:

investire in opzioni binarie è molto semplice, il difficile è guadagnare con esse. 

Partendo da questo presupposto allora già siamo a buon punto per cercare di trarre profitto perchè non ricadiamo nella schiera dei “creduloni” ma sappiamo già a cosa possiamo andare incontro.

Passiamo al secondo punto, le strategie:

fare trading in opzioni binarie solo seguendo strategie prefissate

Questo blog è nato proprio per testare e analizzare strategie di investimento binario con particolare attenzione alle opzioni con scadenza a 60 secondi, ma non solo. Sono ormai non poche le strategie qui riportate e a mio avviso sarebbe bene conoscerle tutte e di più. E qui arriviamo a un punto cardine scaturito dalle Vostre domande: “qual è la migliore strategia”?

Come ho detto prima, è bene conoscere in modo approfondito il maggior numero di strategie possibili perché alla fine …

siamo noi a dover adattarci ai movimenti di mercato e non è di certo il mercato che si adeguerà alla nostra strategia.

Se conosciamo una sola strategia e pretendiamo di applicarla a qualunque asset finanziario in qualunque orario del giorno allora stiamo sbagliando di grosso. Finermo sempre col dire “la strategia è sbagliata”. Invece conoscendo un gran numero di strategie, con l’esperienza dell’analisi dei grafici a candele giapponesi, avremmo più possibilità di capire secondo quale logica si sta muovendo il mercato e quindi decidere quale strategia applicare per cercare di ottimizzare i profitti consapevoli che qualsiasi strategie che si rispetti può dar luogo a risultati profittevoli e non.

Per quanto riguarda il money management spesso si trovano strategie che prevedono delle progressioni di investimento ( raddoppiare, triplicare ecc. )  a seconda del risultato ottenuto nell’investimento precedente. Se si sta applicando una strategia che prevede molti investimenti in un breve lasso di tempo allora io consiglio di non intervenire con investimenti progressivi, ma mantenere costante l’importo di investimento per operazione perché alla fine se la strategia applicata ci dà ragione fornendoci un numero di risultati positivi nettamente superiore ai negativi allora conviene continuare con lo stesso importo.

Inutile dire che per approfondire ogni strategia, nel menu di navigazione troverete la sezione “strategie” che vi guiderà anche alla comprensione dei grafici a candele con immagini e video.

Spero di non averVi annoiati e come sempre, se ci sono domande … siamo qui per confrontarci.

 

AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO | RISK WARNING: YOUR CAPITAL MIGHT BE AT RISK