Miglior broker opzioni binarie

Broker opzioni binarieScegliere il miglior broker opzioni binarie non è cosa semplice e per questo ci siamo noi che abbiamo stilato una lista di broker regolamentati, e sottolineo regolamentati, che sono in grado di soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di trader. Personalmente vi dico che io ho conti aperti con più di un broker per poter trovare la migliore soluzione in ogni occasione e per ogni condizione di mercato. Nella seguente tabella comparativa sono presenti quelli che a nostro avviso sono i migliori broker per fare trading binario. Sono tutti regolamentati ed alcuni di essi sono anche alla CONSOB. Quindi se stavi cercando broker opzioni binarie consob sei nel posto giusto. Se già hai scelto un broker per opzioni binarie e vuoi trovare un alternativa non ti resta che osservare le recensioni dei broker per avere le idee più chiare ed affinare così la tua scelta. Ricorda che alcuni broker offrono dei prodotti che altri non hanno ed ecco che se vuoi sfruttare al meglio tutte le occasioni che i mercati ti prospettano è bene aprire un conto con più di un operatore di trading, ma adesso mettiamo a confronto i vari broker e vediamo quali sono quelli che meglio si addicono alle nostre esigenze

Tabella comparativa dei migliori brokers italiani regolamentati



Avviso di rischio per chi investe nelle opzioni binarie

Criteri per la scelta del broker opzioni binarie

Qual è il miglior broker opzioni binarie a 60 secondi?

broker opzioni binarie 60 secondiMiglior broker opzioni binarie 60 secondi è un valido criterio di scelta qualora stiamo cercando un broker per investire a 60 secondi. E se siamo interessati a investire a 1 ora? E ancora, se siamo interessati ad investire solo se il broker ci fornisce un ritorno parziale anche in cado di perdita?

Con questo voglio dire che il miglior broker di opzioni binarie non è il miglior broker in assoluto, ma è quello che più si avvicina alle nostre esigenze, quello che con maggior approssimazione soddisfa le nostre richieste, quello con cui riusciamo a guadagnare sistematicamente adottando una determinata strategia. I brokers qui indicati sono tutti validi brokers, sono tutti regolamentati e quindi sono brokers sicuri per i traders e questo non è poco. Ricordate però che di broker per opzioni binarie ce ne sono tantissimi e quelli qui selezionati sono la minoranza, ma sono quelli che a nostro avviso rispondono meglio alle esigenze dei traders. Il mio consiglio è quello di registrarsi ad almeno 3 brokers in modo da poter variare al meglio il palinsesto di opzioni binarie al quel poter attingere. Se un broker brilla per un tipo di opzione binaria difficilmente può eccellere anche in tutte le altre, ecco quindi che, individuata la strategia occorre scegliere anche il miglior broker o i migliori brokers, per quella determinata strategia. Nei nostri articoli sulle strategie di trading con le opzioni binarie spesso trovate i broker consigliati che non sono quelli che dobbiamo sponsorizzare bensì sono quelli che si addicono nel miglior modo possibile a quella determinata strategia. Non tutti i brokers offrono opzioni binarie a 15 secondi, a 30 o a 60 secondi, a 120 secondi e a 300 secondi. Non tutti i brokers permettono di chiudere anticipatamente un trade. Non tutti i brokers permettono di investire con regolari scadenze di 15 o 30 minuti. Non tutti i broker permettono di avere un conto demo. Ecco che in base alla strategia da adottare occorre individuare il broker più idoneo. Se siete registrati solo ad un broker rischiate di limitare il Vostro potere decisionale nelle opzioni binarie e molto spesso succede che si va ad applicare una strategia buona con un broker non idoneo in quel momento per quella strategia perché magari non offre quella determinata scadenza e si rischia pertanto di vanificare un trade che con il broker più idoneo si sarebbe chiuso In The Money.

Payout broker opzioni binarie

payout broker opzioni binarieA lungo andare chiudere trade con payout maggiori può fare davvero la differenza nel bilancio globale di ogni trader. Se con un broker siamo soliti avere per un determinato tipo di opzione un payout del 70% mentre con un altro abbiamo la stessa opzione che ci fornisce un payout del 75% dobbiamo assolutamente prenderlo in considerazione facendo però attenzione a non perdere altri importanti vantaggi che ci permettono di chiudere In the money un trade. Se ad esempio un broker ci offre un payout del 75% ma per aprire una posizione impiega diversi secondi, oppure non la apre al livello da noi chiesto, allora occorre stare attenti, meglio continuare ad utilizzare il broker che ci fornisce un payout del 70% ma che risponde a tutti i requisiti che ci servono per ottimizzare i risultati della nostra strategia di trading.

Quali caratteristiche dobbiamo cercare in un broker?

Quindi, prima di registrarsi a qualsiasi broker di opzioni binarie dobbiamo sempre conoscere a priori le seguenti caratteristiche assicurandoci che soddisfano ciò che stiamo cercando:

  • regolamentato, sicuro e affidabile: sconsigliamo di registrarsi ad un broker non regolamentato. Non è detto che sicuramente ci possa truffare, ma se vogliamo stare un po’ più tranquilli almeno sull’affidabilità del broker e sulla sicurezza dei fondi che abbiamo depositato per investire allora è sempre bene registrarsi solo con broker dotati di licenza ed autorizzati ad operare in Italia.
  • deposito minimo richiesto: il deposito minimo di un broker rientra tra le cose che dobbiamo osservare prima di aprire un conto reale per opzioni binarie. Se sappiamo che il nostro budget complessivo non può essere maggiore di 200 euro allora dobbiamo individuare un broker che ci permetta come deposito minimo tale cifra o anche meno. Questa scelta però deve essere bilanciata con l’importo minimo per trade. Se infatti abbiamo scelto un broker sul quale andiamo a depositare 100 euro e come trade minimo per angolo trade permette 25 euro allora la scelta che abbiamo fatto non è delle migliori perché così facendo partiremo con un margine di 4 errori che è davvero poco soprattutto per chi inizia. Quindi cerchiamo di fare la giusta scelta anche da questo punto di vista. Se abbiamo visto che tale broker può essere davvero valido per noi in base a ciò che offre, allora proviamo a depositare qualcosiana in più in modo da avere un margine operativo più adeguato (almeno di 10 operazioni) o altrimenti cambiamo broker.
  • importo minimo per trade: l’importo minimo per trade deve essere tale da permetterci almeno una discreta operatività iniziale. Oggi ci sono broker che permettono anche di investire 1 euro per trade (PocketOption), magari all’inizio potremmo sceglierli per investire in modo reale ma senza rischiare troppo. Fate attenzione però che molto spesso chi offre un investimento minimo abbastanza elevato, 25 euro, risulta alla fine essere tra i migliori broker e quindi è un peccato precluderseli. L’importante è che alla fine tutte le operazioni che svolgiamo sono operazioni che possiamo permetterci di fare e che alla fine non incidono sul nostro quotidiano. Cerchiamo sempre di essere disciplinati e consapevoli che investendo in opzioni binarie possiamo si guadagnare moltissimo, e questo dipende anche dagli importi che andiamo ad investire in ogni trade, ma possiamo anche rischiare di perdere tutto ciò che abbiamo sul nostro conto, si tratta sempre di investimenti ad alto rischio.
  • importo massimo per trade: per molti potrebbe sembrare irrilevante come informazione visto che arrivare ad investire in opzioni binarie cifre tanto grandi sicuramente non è una cosa alla portata di tutti. Però non dimenticate che ci sono anche grosse società o molti ricchi che aprono conti su questi broker ed hanno bisogno di avere questa informazione. Non dimenticate che le opzioni binarie sono nate come strumento di copertura per gli investimenti e quindi qualcuno potrebbe essere interessato ad investire anche importi così elevati.
  • tipologie di asset disponibili al trading: molti sottovalutano questo aspetto che invece è molto importante. Quante volte cerchiamo di applicare una strategia su un determinato asset ma non arrivano mai le condizioni tali da poter entrare nel mercato secondo la strategia adottata. Magari se si provasse a cambiare strumento finanziario e quindi asset avremo più possibilità di trovare un mercato con le condizioni cercate. I broker in tabella permettono tutti (chi più e chi meno) di poter investire su una buona varietà di asset e quindi per questa caratteristica sono tutte delle ottime scelte.
  • scadenze (10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 45 minuti, 1 ora, 2 ore, fine giornata, fine mese): questa è una caratteristica davvero molto importante. Se stiamo adottando una strategia che funziona bene a 15 minuti ma non a 20 minuti allora dobbiamo scegliere un broker che ce lo permetta. Inutile andare ad investire ad un altra scadenza se l’esito del nostro investimento potrebbe risultare compromesso proprio dalla scadenza.
  • scadenze turbo (15 secondi, 30 secondi, 45 secondi, 60 secondi, 90 secondi, 120 secondi, 300 secondi): uno dei principali fascini delle operazioni binarie è proprio quello di poter aprire e chiudere un investimento anche in pochi minuti, ed ora anche in pochi secondi. Sempre adottando delle strategie, e quindi mai a caso, se riusciamo ad avere dei buoni risultati a pochi secondi perché non approfittarne? Io trovo le opzioni binarie turbo davvero molto affascinanti e come più volte ho detto, possiamo passare anche delle ore prima di individuare quei 30 secondi cercati, quindi grande importanza va data a questa caratteristica che può dare luogo davvero a bellissime soddisfazioni, come sempre in cambio di alto rischio, ma questo fa perte del gioco e pertanto se sappiamo gestire il rischio possiamo essere pronti anche a questo tipo di investimenti a breve scadenza.
  • opzioni binarie ladder (o a scala): si tratta della nuova frontiera delle opzioni binarie che permette di investire con payout che possono raggiungere anche il 1500% ad operazione. Ma come è possibile tutto ciò? Praticamente il prezzo strike, ovvero il prezzo di riferimento rispetto al quale il trader deve determinare se alla scadenza il prezzo dell’asset tradato terminerà al di sopra o al di sotto di esso non è quello di apertura ma è sfasato. In realtà ci sono ben 5 scalini di sfasamento a salire e a scendere rispetto al prezzo attuale e in base alla distanza dal prezzo attuale il payout varia. Più siamo lontani dal prezzo attuale e più alto sarà il payout offerto dal broker. Nella nostra sezione delle strategie abbiamo una pagina dedicata alle varie strategie Ladder che vi consiglio di leggere per cercare di capire bene come operiamo e come riusciamo ad ottenere risultati estremamente soddisfacenti. Non di raro abbiamo chiuso trade In The Money con payout superiore al 400%, vale a dire che se investite per esempio 25 euro e chiudete ITM con payout del 400% avrete un ritorno di 100 euro. Non male vero? Allora approfondite subito le opzioni binarie Ladder.
  • conto demo (disponibile, disponibile gratuitamente senza deposito, non disponibile): il conto demo rientra tra le opportunità che qualsiasi broker dovrebbe concedere. Non condanno il broker che ci fornisce un conto demo solo dopo aver depositato, praticamente quasi tutti, perché giustamente loro vogliono che noi investiamo e se sfruttiamo male un conto demo alla fine non impareremo mai ad investire in operazioni binarie. Il conto demo deve essere sfruttato come se fosse un conto reale. Solo se riusciamo ad ottenere buoni risultati su un conto demo possiamo pensare di investire in modo reale.
  • payout per le varie scadenze: il payout è il ritorno sul nostro investimento, e quindi se due broker ci offrono la stessa identica opzione binaria con la stessa scadenza, lo stesso asset ma un payout differente ovviamente, se vogliamo ottimizzare i nostri risultati dobbiamo scegliere il broker che ci fornisce il payout maggiore.
  • tempi di risposta all’apertura dell’investimento: fondamentale soprattutto per le opzioni binarie a breve scadenza come a 30 o a 60 secondi, la risposta del broker all’apertura del trade è estremamente importante.
  • Conclusioni: se volete diventare esperti Trader di opzioni binarie il mio consiglio è quello di aprire un conto con più di un broker per poter sfruttare tutte le opportunità che questo mercato ci mette a disposizione. Se decidete quindi di investire in operazioni binarie fatelo in modo serio e professionale, non si tratta di un gioco.
AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO | RISK WARNING: YOUR CAPITAL MIGHT BE AT RISK