Strategia dei livelli per opzioni binarie a breve scadenza

Supporti e resistenze per opzioni binarie

Nelle opzioni binarie con scadenza 60 secondi i livelli di supporto e resistenza individuati in un time-frame ad 1 minuto sono decisamente più importanti della forma assunta dalle candele. In questo blog abbiamo più volte parlato di particolari tipi di candele come hammer, shooting-star, pinbar e dei relativi pattern che possono dar luogo a segnali interessanti per aprire una posizione nel mercato rialzista o ribassista.

Ma queste candele, questi pattern, diventano dei segnali di trading tanto più efficaci quanto più il time-frame di riferimento aumenta e quindi quanto più alta è la scadenza dell’opzione binaria.

Invece, per quanto riguarda i livelli di supporto e resistenza (relativi) nel time-frame da 1 minuto, quelli si che possono dar luogo ad un discreto numero di segnali in quanto spesso si può osservare che per un discreto periodo il prezzo viaggia all’interno di un canale o di un triangolo rimbalzando molte volte. I rimbalzi sono i nostri successi e dobbiamo imparare a scovarli.

Di seguito Vi mostro un immagine che mostra meglio ciò che sto dicendo.

Supporti e resistenze per opzioni binarie

Come si evince dall’immagine qui sopra, tra l’altro di oggi, e come questa ne trovate tantissime ogni giorno sui vari asset, i supporti e le resistenze in un time-frame da 1 minuto hanno comunque la loro importanza perché spesso e volentieri vengono rispettati con una certa continuità. Ecco che vale secondo me la pena, a questi time-frame, infischiarsene delle candele e dei pattern e dare maggior importanza ai livelli individuati, quelli che danno luogo a dei canali. Vi rendete conto che ogni freccetta è un investimento chiuso In The Money? I trade che si sarebbero chiusi OTM sono solo 2 in questa immagine e sono rappresentati dalla prima candela verde dopo l’ultima freccetta blu del primo canale e dall’ultima candela verde del grafico qui sopra che sono praticamente le due candele che chiudono al di fuori dei canali. Ecco quindi che quando si investe a scadenze brevi, come a 60 secondi, è bene osservare i grafici e vedere quando si formano dei canali come questi e magari provare a sfruttare i rimbalzi.

Questa è un altra strategia che possiamo chiamare “Strategia dei livelli” e che secondo me dobbiamo sempre tenere in mente quando seguiamo i mercati. Potrebbe essere un ottimo jolly soprattutto quando ci sono le classiche fasi laterali.

Un altra cosa che mi interessa farvi notare è che questo argomento trattato, in realtà è stato visto più volte nel corso dei nostri articoli, ma sotto altre facce, ecco perché consiglio a tutti coloro che vogliono imparare qualcosa sulle opzioni binarie di andare indietro e sfogliare questo blog come un libro di appunti nel quale man mano vengono trattate e approfondite tecniche e strategie di trading. Per diventare trader occorre padroneggiare queste tecniche e riuscire a capire quando è il momento giusto per applicarle e non considerarle degli argomenti a se stanti.

Come sempre per chiudere ribadisco che questo è il mio modo di operare e non vuole essere un invito ad investire soldi nelle opzioni ma solo una dimostrazione di come mi muovo nei miei investimenti.

Un ultimo consiglio … la scelta dei broker giusti nel trading binario costituisce già un punto di partenza per diventare dei trader vincenti, pertanto compara i broker e scegli quali sono quelli che soddisfano maggiormente le tue esigenze ( conto demo, deposito minimo, investimento minimo … ).

In bocca al lupo!

AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO | RISK WARNING: YOUR CAPITAL MIGHT BE AT RISK