Strategia di trading del “falso segnale”

strategia opzioni binarie falso segnale

Cari Traders eccoci con un altra strategia per opzioni binarie maturata con l’esperienza in questo affascinante trading binario. Prima di pubblicarla come sempre ho fatto dei test ed ho visto che spesso e volentieri questo comportamento dei prezzi individuato si ripropone e quindi vale la pena spenderci del tempo per illustrarlo. Ho voluta chiamarla strategia “falso segnale” … vediamo perché.

Molti di Voi che frequentano questo blog avranno studiato la mia strategia del calendario economico, alcuni di Voi hanno anche partecipato attivamente alla fase di test. Se ben ricordate dalla strategia del calendario aspettavamo la pubblicazione dei dati macroeconomici per vedere in quale direzione investire. Diverse volte è capitato che sebbene immediatamente dopo la pubblicazione di un dato il prezzo si sia mosso nella direzione da noi ipotizzata, che poi era quella indicata stesso dalla pubblicazione del dato, subito dopo seguiva una fase nella direzione opposta che spesso ci ha fatto chiudere OUT. Bene, sono andato a riguardarmi un po’ tutti quei trade, ne ho osservati molti altri e ciò che ne è venuto fuori è stata appunto questa strategia che adesso vi illustro.

Strategia del “Falso segnale”

Osserviamo i vari asset e selezioniamo quelli che stanno mostrando in un time-frame da 1 ora e da 30 minuti un evidente trend rialzista o ribassista.  Per semplicità ragioniamo sull’immagine che segue:

strategia opzioni binarie falso segnalenon a caso ho fatto uno screen così ampio, proprio per mettere in luce come è importante che l’asset, qui EUR/USD stia seguendo un trend ben preciso, in questo caso ribassista in un time frame da 30 minuti.

Prendiamo adesso l’orario delle 15:45 di oggi 31 luglio 2014. Viene pubblicato nel calendario economico un dato parzialmente importante relativo a USD, l’indice PMI di Chicago che risulta essere negativo: il risultato precedente era 62.6, quello previsto dagli analisti 63.0 e quello attuale 52.6. Come si vede è al di sotto delle attese e quindi negativo per la valuta USD.

Come risponde il grafico EUR/USD esattamente alle 15:45? Risponde con un rialzo perché essendo un dato negativo per USD risulterà positivo per EUR/USD. Ce lo dimostra la lunga ombra verde rialzista che ci dice che il prezzo è salito. Ma vediamo se il movimento di EUR/USD è in favore di trend o meno e ancor più di capire di capire fin dove possiamo aspettarci che salga. Ovviamente il rialzo subito per via della pubblicazione del dato va contro al trend che abbiamo detto che è ribassista. Quindi quello che io personalmente mi aspetto è che dopo una salita dovuta al dato pubblicato avvenga una rientro dei prezzi per dar continuità al trend di provenienza.

Cosa ho fatto? Ho individuato un range entro il quale stava rimbalzando ultimamente il prezzo e lo ho delineato con due linee gialle. Poi ho aperto una posizione ribassista quando ho visto che il prezzo si è avvicinato molto alla linea gialla superiore. Questo processo non è stato immediato, ma ci sono voluti circa 2 minuti così alle 15:47 ho aperto un opzione binaria put con scadenza alle 16:30, una scadenza di circa 45 minuti. Avrei chiuso In the money praticamente sempre a partire da 3 minuti dopo l’apertura del trade.

Quello che è interessante notare è che ho chiuso In The Money abbondantemente proprio a sottolineare che il prezzo ha subito quello che ho chiamato “Falso segnale” relativo all’euforia del momento per poi riprendere la strada ribassista precedentemente intrapresa.

24option trading 31 luglio 2014

Come sempre questo illustrato è il mio modo di operare, è il mio ragionamento che ho condiviso con tutti Voi e chiunque decida di seguirlo lo fa a proprio rischio e pericolo.

 

AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO | RISK WARNING: YOUR CAPITAL MIGHT BE AT RISK